Vita da Trenitardo: colpa dei ladri

By | 15:12 Leave a Comment
Ormai seguo il telegiornale più per abitudine che per reale interesse, ma ieri sera una notizia ha attratto la mia attenzione. Un gruppo di studenti padovani ha realizzato una app per calcolare quanto tempo della loro vita hanno perso a causa dei ritardi dei treni.

La prima cosa che penso è che questi ragazzi hanno appena attivato una bomba ad orologeria.

Cerco subito la app per vedere quanto tempo perdo anch'io a causa dei disservizi di Trenitalia. Non che non lo sapessi già, ma avere una certificazione del tempo perso pone i presupposti per una causa legale, soprattutto quando il tempo lo perde un professionista. Il suo tempo, si sa, costa parecchio.

"Eh, si, questi ragazzi hanno propro innescato una bomba - penso - chissà come reagirà Trenitalia".

E al telegiornale di oggi ecco che arriva puntuale la risposta. C'è un bel servizio sui ladri di rame. "Trenitalia - dicono nel servizio - è la più colpita dai ladri di rame". E poi ecco che arriva il nesso di causalità: "a causa dei furti di rame i treni dei pendolari accumulano ritardi."

Non c'è dubbio, quelli di Trenitalia sono dei creativi. Ora possiamo anche fargli causa, ma loro non risponderanno perchè i ritardi non dipendono dall'azienda, ma dai ladri di rame.

Poichè ritengo complesso intentare una causa contro i ladri di rame per farmi rimborsare il tempo perduto, vorrei almeno rivolgere loro un appello: "Signori ladri, per piacere non rubate solo il rame che serve a far viaggiare i treni per i pendolari, suvvia, concedeteci un minimo di par condicio, e rubatelo di tanto in tanto anche dove passano gli Intercity e le Frecce." ;)
Post più recente Post più vecchio Home page