I tonnolini di Rosaria


Quando, due anni fa, +Rosaria Marraffino è entrata in aula la prima volta, indossava degli splendidi orecchini realizzati con tappi di latta (tonnolini).

Li ho osservati con discrezione, cercando di non farmi notare e ho iniziato la lezione. Ma mentre parlavo il mio sguardo era irresesistibilmente attratto dal ciondolio di quei cerchi colorati che danzavano ai lati del suo volto.

Molte ore di lezione dopo, mentre ci stavamo avviando verso la Specola, ho scoperto che quegli orecchini li faceva lei e che il suo sogno era quello di avviare una piccola attività commerciale.

Quel giorno abbiamo parlato di comunicazione, di sogni e di strategie e dell'idea di aprire un sito per vendere quegli oggetti  unici e irripetibili, primi fra tutti i tonnolini.

Il tempo è passato. Tra lezioni e tirocinio è arrivato il momento di discutere la tesi e quasi contemporanemante è andata a lavorare al Cern di Ginevra, il suo sogno sembrava essere stato riposto in un cassetto...

Di tanto in tanto sentivo ancoraRosaria, stava sempre in Svizzera, era cresciuta molto professionalmente e io credevo che quel cassetto non sarebbe stato più riaperto.

E invece ...
Inutile dire che ho subito esplorato Re-find, volevo dare un'occhiata rapida all'impostazione del sito e invece mi sono scoperta a guardare borse e orecchini, già con l'idea di non farmi sfuggire gli orecchini trappisti e, perchè no, abbinarli con con una borsa dove infilare il mio ultrabook ...

O forse più di una ;)

Bag S. Francesco | Collezione Twist and Shout (Credits: Rosaria Marrafino | Re-find)

Congratulazioni Rosaria, sono veramente felice di aver incrociato la tua strada!