Dicono che dovrei fare la fashion blogger perchè ...

"Eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare"; è con questo stile che scelgo i capi che indosso, ma da qui a fare la fashion blogger...

Eppure tutti mi continuano a dire che dovrei pensarci e che dovrei inserire in questo blog qualche post modaiolo.

Così da qualche giorno, quando mi sento ripetere la fatidica frase "Dovresti fare la fashion blogger", rispondo: "Dammi un buon motivo per farlo e ci penserò".

Ne è uscita una lista di ben dieci motivazioni tra l'umoristico e il faceto, che mi fanno sembrare un po' snob ... Ma voi non lasciatevi ingannare dall'apparenza ;).

10 buoni motivi per i quali dovrei fare la fashion blogger (secondo le mie amiche)

Perché gli unici sport che hai praticato in vita tua sono: equitazione, tennis e golf. Li hai scelti perché ti puoi vestire bene e non sei obbligata a indossare una tuta.[M.N.]
Perché hai una tale avversione per i leggins, che ti viene l'orticaria ogni volta che una commessa ti propone di indossarli. [M.B.]
Perché non indossi mai calze con trama superiore ai 15 den, nemmeno se infuria una tempesta di neve [A.P.]
Perché quando siamo andate all'Oviesse tu hai detto: "Guarda che carini questi prendisole da spiaggia!" e io ti ho provocato uno shock culturale rispondendoti: "Lo sai vero che le donne li indossano come abiti da città?" [E.M.]
Perché quanto siamo entrate nel negozio di articoli sportivi per cercare un cappellino da golf in cotone egiziano, la commessa, non disponendo dell'articolo, ti ha proposto in sostituzione un berretto in acrilico nero. Ti ho fatto uscire, o le avresti tenuto una lectio magistralis sui cappellini sportivi. [C.S.]
Perché davanti alla cliente indecisa sull'outfit da scegliere, la commessa le ha detto: "Venga che chiediamo consiglio a quella signora che si veste sempre benissimo". Qualche tempo dopo  la commessa ti ha detto che quella cliente era tornata e di fronte all'ennesima indecisione aveva chiesto di te. [E.R.]
Ricordi quando siamo andate in camiceria per acquistare una camicia in lino e la commessa ti ha dato un camicione largo e lungo fino al ginocchio? Tu le hai detto con gentilezza che sei troppo minuta per quel modello e lei ti ha risposto in malo modo: "Ma va indossato con i pantaloni, non certo con la gonna che ha addosso! L'importante è che si arrotoli i pantaloni alla caviglia!". "Non è il mio stile", hai risposto con un sorriso tirato. Quando siamo uscite mi hai detto "Quella ragazza dovrebbe arrotolare i pantaloni, intorno al collo però. Le impedirebbe di dire stupidaggini". [R.V.]
Perché quando ci siamo incontrate a Venezia in una giornata di acqua alta, tu indossavi un tailleur elegantissimo e stivale di gomma coordinato. Ti ho fatto notare la "sciccheria" e tu mi hai risposto seria: "Le calamità naturali non sono un valido motivo per non abbinare le scarpe all'abito". [P.D.M.]
Perchè gli unici tronchetti ammessi in casa tua sono piante o dolci natalizi. Ammetti i polacchini, ma solo con i pantaloni. [R.D.]
Perchè in oltre mezzo secolo non hai ancora capito che indossare più capi di maglieria uno sopra l'altro è una libera scelta e non il risultato di un causale rotolarsi nell'armadio sperando che qualcosa ti resti appiccicato addosso. [l.G.]