Cerca nel sito

7 ott 2016

Riproduciamoci. Servono laureati sottopagati

Lo ammetto, quando ho visto la campagna per il "fertility day" ho taciuto.
Certo ho ridacchiato parecchio. Chi non lo ha fatto? La profilica e benestante famigliola che sorride esponendo denti frutto della paziente opera di un ortodonzista, comparata al nero e al rasta che lo sbiancamento dei denti lo fanno al massimo con lo spinello ...

Il messaggio era chiaro: "Se vivi in modo promiscuo fai figli come un coniglio ;)"

Lo so non c'è tanto da scherzare su quella campagna, ma non c'è da scherzare nemmeno in quella che il nostro governo ha avviato per promuovere gli investimenti stranieri in Italia.
Insomma, dichiarare  pubblicamente che abbiamo i laureati più sottopagati d'Europa ... bisogna essere dei geni per farlo, ammettiamolo.

Immagina tratta dall'opuscolo Invest in Italy (clicca per ingrandire)

Appena l'ho vista ho pensato:"Ci deve essere un errore... La traduzione in inglese li avrà confusi".
Ma poi ho guardato oltre la scritta, ho guardato l'immagine e ho iniziato a sghignazzare senza più ritegno.
Eh già, perchè io nella foto non vedo due giovani laureati sottopagati, ma vedo una bella ragazza truccata da un'estetista e un vitellone che la guarda con l'occhio spermatozoico.

Leggo nuovamente il titolo che campeggia su fondo bianco e mi chiedo qual'è il capitale umano e quale il talento?

Nessun commento:

Posta un commento